RadioReminder – Ricorrenze Rock – Episodio 12

Ecco cosa è successo nella storia del Rock in questa settimana dal 30 Marzo al 5 Aprile 2019, tutte le ricorrenze giorno per giorno.

In una vita in cui si altalenano dubbi ad incertezze, per non cadere nell’oblio del forse bisogna aggrapparsi a ciò che più di certo abbiamo. Per noi, porto sicuro è stato e rimane l’English Chat in Carpi, appuntamento che toccherà la sua terza edizione sabato 6 in una location tutta speciale, quel Mattatoio tanto caro. Vi aspettano novità e momenti di effervescente divertimento. Non avete scuse, don’t miss.

E per quanto riguarda la musica? Ecco cosa è successo nella storia del Rock.

30 Mar –  Nasce Eric Patrick Clapton, cantautore, chitarrista e compositore britannico. Soprannominato Slowhand, Clapton è annoverato fra i chitarristi blues e rock più famosi e influenti, grazie anche alla collaborazione con altri artisti acclamati ed alla participazione in numerosi gruppi, (The Yardbirds, John Mayall & the Bluesbreakers, Cream, Blind Faith, Delaney & Bonnie, Derek and the Dominos), prima di affermarsi come solista, sperimentando nel corso degli anni svariati stili musicali, dal blues tradizionale al rock psichedelico (1945).

31 Mar – Un altro chitarrista importante che compie gli anni, questa volta Angus McKinnon Young, australiano di origine scozzese, cofondatore del gruppo hard rock AC/DC. Noto per le performance energetiche e per indossare un’uniforme scolastica sul palco, in ricordo dei tempi del liceo, dal 2011 figura al 24º posto nella classifica di Rolling Stone dei cento migliori chitarristi di tutti i tempi.

1 Apr – Carpi, municipio, 2015. A seguito di una batteria di bevute in un locale del centro la notte prima, un giovane Paolo Romano si unisce coniugalmente all’attrice Scarlett Johansson, in visita in paese perché appassionata di salame felino e del retrogusto di nebbia la mattina presto. Il loro matrimonio travagliato terminò pochi mesi dopo, all’ennesima richiesta da parte di lui di vedere insieme il Milan di Inzaghi. Solo e sconsolato, Romano si buttò nell’alcol, prima di rivedere la luce: erano i fari anteriori della Ford Fiesta di Federico Martinelli. La convalescenza in ospedale rafforza il rapporto tra i due, fino alla decisione ultima. E RRM venne fondata.

2 Apr – Ci lascia il musicista statunitense Buddy Rich, definito da alcuni il più grande batterista del mondo in virtù delle sue doti di tecnica, velocità e creatività (1987).

3 Apr – Aprendo un concerto in Arizona il cantante degli U2, Bono, introduce Helter Skelter dicendo: “Questa è una canzone che Charles Manson ha rubato ai Beatles. Noi gliela riprendiamo” (1987).

4 Apr – Nasce a Roma Francesco De Gregori, uno dei più importanti musicisti e cantautori italiani. Le sue sonorità varie, i riferimenti alla musica popolare e i temi, profondi e poetici, gli hanno reso diversi riconoscimenti nel corso dei suoi 22 album di studio. Il successo arriva con Rimmel, uno degli album più venduti dell’intero decennio (1951).

5 Apr – La mattina dell’8 aprile 1994 il corpo esamine di Cobain fu trovato da un elettricista della Veca Electric, nella serra presso il garage nella sua casa sul lago Washington insieme ad un fucile a pompa modello Remington M-11 calibro 20, comprato per Cobain da Dylan Carlson (frontman degli Earth e amico di quest’ultimo). L’autopsia successivamente confermò che la morte di Cobain fu causata da un «colpo di fucile autoinflitto alla testa». Gli esami tossicologici rilevarono inoltre un’altissima dose di eroina nel suo sangue. Il rapporto disse anche che Cobain era morto con tutta probabilità nel pomeriggio di martedì 5 aprile. Nella lettera di suicidio diretta all’amico immaginario della sua infanzia, “Boddah”, Cobain citò una canzone di Neil Young, Hey Hey, My My (Into the Black): «It’s better to burn out than to fade away» (“È meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente”) (1994).

Prossimo appuntamento con RadioReminder venerdì 12 Aprile 2019.

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti