Problemi con tutti e la nuova vita di Fedez

Quando l’ho sentito la prima volta mi sono un attimo fermato: “Ma cos’è?” Poi leggo il titolo: FedezProblemi con tutti. “Spotify, mi sorprendi”. Mi sono fermato ad ascoltare meglio: un po’ la voce, un po’ i suoni, me lo sono letteralmente gustato fino alla fine, sorpreso da quello che avevo appena sentito.

Hard times

Siamo in un momento in cui lo standard è molto alto, soprattutto a causa di Persona, il capolavoro di Marracash, e se esce qualcosa che viene da quel mondo ormai, inevitabilmente, si trova a confronto con quel tipo di opera.

E poi torna Fedez, con Problemi con tutti. Ora, siamo chiari: Mr Ferragni ha prodotto un singolo – due – dopo una vita (letteralmente, ha fatto di tutto intanto!), e non si può confrontare con un’opera strutturata come Persona ma, ehi, il pezzo è da paura!

E lo dico come chi Fedez l’ha sempre snobbato: sempre considerato solo in ottica J-Ax e Fedez, o con Rovazzi, o il marito della Ferragni, ma mai ho riconosciuto la sua velleità artistica.

Il personaggio, per un motivo o per l’altro, ormai è al top dello star system nostrano: l’importante “congiunta” e un figlio famoso prima ancora di nascere lo hanno certo aiutato, e nell’epoca di internet è stata fondamentale l’amicizia con Luis e il loro fortunato podcast Muschio Selvaggio.

View this post on Instagram

 

Benvenuti a MUSCHIO SELVAGGIO

A post shared by Muschio Selvaggio Podcast (@muschioselvaggio) on

E quindi penso: sì, è vero che Marra ha alzato definitivamente l’asticella. Ma in realtà, almeno ora, non è tutta qui la questione.

Il crack

In un contesto in cui ormai è molto più personaggio che artista, un pezzo come Problemi con tutti rischia di essere per Fedez il giusto sistema per rilanciarsi come popstar (sì, POPSTAR). Il pezzo è una perfetta hit rap in chiave pop, pronta e confezionata per radio, tv, pubblicità, spiaggia, ma non per questo stucchevole.

Il pezzo

La base è perfetta, con bassi potenti da subito e un ritmo dance trascinante: dopo due minuti di pezzo – che poi è la durata effettiva – già la canti, già la balli. Si sente comunque che anche un personaggio gigante come Fedez in Problemi con tutti è stato influenzato dalle ultime rivoluzioni in chiave trap (vedi lo special tutto autotunato del brano), ma tutto suona bene, tanto che per un attimo quasi dimentichi il lato tragicomico di Faccio Brutto, e ti godi il brano per quello che è.

Con calma

Non urliamo al capolavoro, e non oserei mai fare una cosa del genere alla luce di una canzone che funziona molto bene, anche se ultimamente lo standard nel rap italiano si sta alzando parecchio. O forse è Fedez che ha cambiato modo di fare musica in Problemi con tutti e prima ancora in Le feste di Pablo, come diceva qualche tempo fa su Instagram, e ti suona tutto diverso in cuffia.

Fatto sta che il pezzo colpisce nella misura in cui permette a Fedez di ripartire da basi del tutto nuove. Un po’ pop, un po’ trap, ma decisamente poco fanservice, Problemi con tutti è un brano che catapulta il rapper milanese nella scena italiana di oggi, non senza qualche difetto o differenza, non scordiamolo, ma con la consapevolezza di poter fare musica a un altro livello.

View this post on Instagram

 

Fuori a mezzanotte Grazie @cara.musica ❤️🙏🏻

A post shared by FEDEZ (@fedez) on

Un ultimo pensiero

Sinceramente, per la prima volta, posso dire di essere curioso della prossima uscita di Fedez, che sia già l’album o un altro singolo. Problemi con tutti, nella sua totalità, è un brano che ha quello che serve per riportare Fedez nelle playlist di tutti, non solo delle fan accanitissime. E chissà che questo disco non segni davvero la svolta – artistica – per il signor Ferragnez

 

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti