Paloma Bar a Berlino: dove la House Music è di casa

Anche tu ami ballare sul ritmo di una cassa che suona su ogni quarto, in sincrono con il tuo battito cardiaco? Anche tu ami la House Music? Allora il Paloma Bar a Berlino è il posto che fa per te!

Kottbusser Tor: come sentirsi al centro del mondo


Cinque grandi strade, le arterie della città, si intersecano al centro di una grande rotonda che ospita la stazione della metropolitana di Kottbusser Tor. Scendere alla fermata di Kotti – come la chiamano i locali – è sempre un grande piacere; specialmente dalle ore 22 in poi, specialmente il sabato sera. Questo è uno dei centri nevralgici della scena musicale berlinese, assolutamente un must per chiunque voglia allargare i propri orizzonti verso la scoperta dell’avanguardia musicale, dell’ultimo trend sonoro, delle nuove tendenze stilistiche e di presenza scenica degli artisti emergenti della città.

 


Skalitzer Straße: la casa del Paloma Bar 

Delle cinque grandi arterie della città, ci concentriamo sull’analisi della Skalitzer Straße. Passeggiare su questo viale significa profumo di piccoli ristoranti fusion, kimchi e bowl food, l’odore di döner kebap, traffico, semafori, graffiti, stickers promozionali e mille strati di poster incollati su muri, portoni, lampioni e marciapiedi.
Al numero 135 della Skalitzer Straße c’è un cancello arrugginito. Dalle ore 22, una chiave apre il lucchetto che lo tiene serrato e, con uno sordido scricchiolio, un piccolo labirinto di scale e angoli bui si schiude per essere esplorato. All’interno del dedalo di cemento, non un Minotauro ma un canarino stilizzato indica l’ingresso del Paloma Bar. Per trovarlo basta salire le scale e seguire a occhi chiusi l’odore di Berliner Bier.

Perché la location è perfetta? Un po’ di storia.

Le radici del genere musicale House si intersecano con il movimento di ribellione giovanile sorto verso la fine degli anni Settanta, inizio anni Ottanta. L’insoddisfazione legata alla maniera in cui la società è strutturata, suddivisa, gerarchizzata conduce i nipoti della musica funk a catalizzare l’insoddisfazione sociale attraverso l’appropriazione dei ritmi in quattro quarti, la dislocazione dei party all’interno delle Warehouse – le fabbriche abbandonate – che diventano il simbolo della resistenza e luogo prediletto di evasione attraverso il culto della House Music.
L’atmosfera industriale e metallica rimane quindi uno dei simboli principali legati al genere: proprio per questo motivo, la location del Paloma Bar non ci stupisce. Al contrario ci dona, quasi paradossalmente, un senso di sicurezza che porta a pensare “okay, lo spirito del genere è ancora vivo”.  

           

Informazioni pratiche

Luogo, atmosfera, mood: a tal proposito, calza a pennello la presentazione che il Paloma Bar sulla pagina Informazioni di Facebook, auto-descrivendosi così: “Abbiamo iniziato in uno spazio piccolo come una scatola da scarpe e ora, in seguito a due ristrutturazioni per miglioramento e espansione del locale, siamo diventati un armadio: un armadio nuovo, con un guardaroba per cellulari e carta igienica per mancini.” Dal mio punto di vista, non credo ci sia modo migliore per descriverlo.

Costo Drink: dipende dalla scelta del cliente. Una birra può essere estremamente economica; un Vodka Sour, al contrario, non lo è.

Costo Ingresso: dipende dal tipo di evento, talvolta anche gratuito.

Dove si trova: trovate il Paloma Bar a Berlino, al civico 135 di Skalitzer Straße.

Pagine Social: Facebook & Instagram

Programmazione per il mese di Dicembre 2019 (anche sul sito ufficiale)

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti