Oliver Tree ci sa fare ed Alien Boy ne è la prova

Dopo un “breve” letargo estivo finalmente ritorna il Lunedì di RRM con la rubrica Monday MM, il brano di oggi è Alien Boy di Oliver Tree.

L’ultimo capitolo ci aveva accompagnati all’ingresso della stagione estiva e oggi, che l’estate è più che inoltrata, godiamo della compagnia di Oliver Tree, produttore, vocalist e filemaker statunitense nato e cresciuto a Santa Cruz, California.

Artista eclettico e originale classe 1993, Oliver rinnova la scena musicale statunitense e mondiale non solo grazie ad un suono fresco e non convenzionale, ma anche proponendo un vero e proprio personaggio, in grado di catalizzare l’attenzione di migliaia di follower su social come Vines e Instagram.

Il brano di oggi dal titolo Alien Boy, pubblicato come singolo EP il 16 Febbraio 2018, è la prima vera e propria dimostrazione del talento di Oliver Tree che ne permette il debutto nella scena tra i grandi della musica. A poco più di un anno di distanza Alien Boy ha infatti ottenuto più di 59 milioni di stream se si considera solamente Spotify.

Come al solito questo brano è solamente un veloce sguardo al potenziale di Oliver Tree che, se le premesse rimangono tali, sembra essere solamente all’inizio di una carriera poliedrica e prolifica.

Curiosità (1): oltre ad essersi dimostrato un musicista/produttore/filmmaker pieno di talento ad Oliver Tree è anche riconosciuta una classe non indifferente come “Scooter Rider”, sport abbastanza di nicchia qui in Italia, ma che ha una diffusione decisamente più ampia negli States. Linkiamo video su YouTube; se vi va di capire di che si parla sono decisamente più efficaci pochi minuti di video di mille parole.

Curiosità (2): Il video musicale di Alien Boy è stato prodotto sia singolarmente che combinato con l’EPAll That in un video musicale “doppio”; neanche a dirlo, ve ne consigliamo la visione.

 

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti