Nicolò Faedi aka Doansai e la sua musica elettronica from Cesena

Amico, ex compagno di università, developer e musicista, di musica elettronica per la precisione: questo e molto altro è Nicolò Faedi in arte Doansai.

Sono le 23.00: metto le cuffie, vado su Spotify, premo play, apro il blog ed inizio a scrivere. La musica scelta è quella di Doansai, la sua elettronica mi provoca parecchie emozioni contrastanti, ma intense.

Come nasce questo articolo? Beh, in realtà ha origini remote. Mi piace contestualizzare e su RRM ho assoluta carta bianca, quasi, quindi ne approfitto. Ho conosciuto Nicolò durante gli anni di Informatica all’Università di Bologna, frequentavamo lo stesso corso. Lui di Cesena, io di Carpi, ci siamo incrociati così.

Anni dopo, casualmente, stavo facendo il bagno nelle acque di Marina di Ravenna con un’amica, in attesa dell’inizio dei live del secondo giorno del Beaches Brew Festival 2019 all’Hana-Bi, uno dei miei posti preferiti al mondo in assoluto. Quel giorno si esibivano Any Ohter (artista per la quale abbiamo scelto quella determinata data del festival) ed in chiusura Courtney Barnett. Mentre uscivo dall’acqua mi guardai a sinistra e vidi Nicolò giocare con il frisbee, mi avvicinai per non fare figure di m***a e per assicurarmi che fosse realmente lui. Era lui. Iniziammo a raccontarci un po’ di cose e ci salutammo augurandoci un buon concerto e promettendoci che ci saremmo sentiti presto.

Cosi è stato. Qualche settimana fa ci siamo sentiti per scambiare qualche parola sui nostri progetti, Doansai ed RRM rispettivamente. Da qui nasce tutto quello che leggerete tra poco!

Courtney Barnett live Beaches Brew 2019 – Foto PR

La musica di Doansai

Bello dire retrowave anni 80. Sì, davvero bellissimo. Questo è il termine con il quale Doansai definisce la propria musica elettronica, sonorità che vanno a richiamare quelle sfumature synthwave degli anni 80. Tutto il suo stile artistico a mio parere appartiene ad una sfera di sensazioni che richiamano gli anni floridi di quella decade così amata e venerata. I filtri colorati dei suoi video su “youtubo” e delle sue foto, le sue bellissime camicie colorate a maniche corte, il suo modo di raccontare la propria musica con espressioni sincere e ricche di sentimento.

Doansai è per prima cosa un musicista giovane, fresco e romagnolo classe 1994 ed i suoi lavori ne sono la prova più autentica. Adriatic Cost è il suo primo EP pubblicato nel 2017. Costo Adriatico, sarebbe bello chiedergli di persona di raccontarci tutti i dettagli sul come è nato questo title, presto lo faremo, per ora accontentiamoci della bellissima descrizione che è emersa dalle nostre conversazioni Telegram “Adriatic Cost è un’onda di migliaia di voci ed esperienze di persone dalla costa Adriatica, che si muove e si concentra su vibrazioni nostalgiche e suoni della natura“. Minchia.

Due anni dopo, aprile 2019, pochi mesi fa, esce GRANDE, il suo ultimo EP, in collaborazione con TucanoIsland Video Produzioni e GrifoDischi, che riparte proprio dal concetto di natura a cui tanto è affezionato. E’ un disco prevalentemente strumentale composto da 4 tracce: Primavera (WOW), Newsoft, Naturewave e GRANDE, traccia che dà il nome all’EP.

Gli ho chiesto perché Grande e mi ha risposto con tantissime informazioni. Ho provato a rielaborarle, a farle mie, ma è stato quasi inutile. Sono troppo belle le immagini e le parole usate. Il succo è che la parola grande intriga parecchio, il suo significato a volte è superficiale nel gergo comune, un semplice aggettivo, non lo è invece per Doansai. Ha provato a chiedersi cosa realmente significasse grande e credo abbia trovato la sua strada, sicuramente ha trovato il nome per il brano!

“Ho immaginato di allontanarmi da tutto, cercando di vedere sempre più in grande il lavoro svolto, la mia vita, la mia persona, gli amici e le cose come una lente di ingrandimento che piano piano si allontana.

A quel punto ho capito che ciò che è Grande sarà sempre più grande di se stesso, e nel momento in cui lo si dice ad un soggetto, si sta approssimando quello che è realmente, così mi si è palesato di fronte il limite della comprensione umana del mezzo della natura: sappiamo che questa è Grande ma non ci è concesso sapere quanto realmente.

Ho sorriso, ho rinominato la traccia e la cartella del disco dicendomi Ma sei un grende..“.

La mia preferita è Primavera. La prima volta che ho ascoltato questo pezzo mi ha fatto pensare ad una cara amica. La dimensione che ha creato dentro di me mi ha portato a condividerne con lei l’ascolto, piacevolmente. Questo l’ho confessato anche a Nicolò.

Ovviamente gli ho anche chiesto una copia autografata dell’EP. Arriverà.

Doansai allo JägerMusic Lab di Berlino

A Berlino c’è un academy di musica elettronica sponsorizzata da Jägermeister a cui Vice è stata invitata per una challenge molto particolare. Si chiama JägerMusic Lab e questo progetto ha permesso a dieci ragazzi italiani di passare dieci giorni a fare musica con alcuni musicisti internazionali.

Il genere musicale che collegava tutti i partecipanti era la musica elettronica. Seguendo i consigli di artisti come Ilario Alicante, Ghemon ed i produttori Frenetik&Orang3, i ragazzi hanno scritto anche un brano che racchiudesse al suo interno i suoni di Berlino.

Tra i partecipanti c’era anche il nostro Doansai con il brano Less is more. Vi mostriamo il video della finalissima del challenge a cui Doansai ha partecipato!

Qui invece il brano Less is More.

MusicaOceano: l’applicazione web per locali e musicisti

MusicaOceano è una piattaforma web che permette di trovare sempre più luoghi dove poter suonare.
In automatico sceglie i luoghi in cui un musicista/band ha già suonato e li condivide a tutti gli altri musicisti iscritti, in una specie di elenco telefonico geolocalizzato e pronto all’uso. In breve il classico passaparola tra band, ma decisamente più rapido.

L’obiettivo è quello di dare una rimpolpata al settore musicale partendo proprio dalle basi, dal self-management degli artisti.
Il vantaggio di avere un’enormità di luoghi nuovi a disposizione, dovrebbe man mano abbattere il rischio di non riuscire a muoversi dalla provincia con la propria musica e con le proprie forze.
Per questo motivo sono già in testing degli algoritmi di indicizzazione ottimale, per consentire di scovare quei luoghi ideali per il proprio progetto musicale.

Una band molto sfortunata, su 10 date che propone a dei locali apetibili, in 9 rispondo di no e 1 sì. Scalando il problema, se fosse in grado di contattarne 10000, ipotizzando che in 500 accettino la proposta musicale, per 365 giorni in un anno non è affatto una cattiva statistica.

In un solo mese di attività con 70 progetti, MusicaOceano è stata in grado di raccogliere quasi 300 luoghi sparsi per tutta Italia e oltre, quindi ogni progetto musicale contribuisce non solo all’evolversi della piattaforma, ma anche alle carriere artistiche degli altri musicisti.

Come trovare Doansai nel mondo

Email: info.doansai@gmail.com
Instagram: https://www.instagram.com/doansaimusic.wav
Soundcloud: https://soundcloud.com/doansai
Facebook: https://www.facebook.com/Doandsai/
Bandcamp: https://doansai.bandcamp.com/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCLU_b0MVGH-C3Xm_2jNEn0g

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

I più letti