Top 5 regali di Natale

Manca poco. Urge recap. Addobbi sul balcone? Messi. Male, ma messi.  Presepio di cartapesta dalla sospetta provenienza? Manca. Da quando il gatto ti ha mangiato il Re Magio della mirra non lo monti più. Chiamate ai parenti per invitarli alla vigilia? Effettuate. Tutti gli zii ancora in vita saranno presenti. Cinqueincima sui migliori filantropi nella musica e migliori concerti di beneficenza? Scritti, redatti e pubblicati. Bene. Cosa manca? Ah già, i regali!

Scoprite insieme alla redazione RRM i migliori regali di Natale per sorprendere i vostri familiari e farvi depennare definitivamente dal testamento di nonno Lino.

5 – Il grinder di Ornella Vanoni

Dopo le stupefacenti dichiarazioni della cantante, presente che non può mancare sotto l’albero. Per quella dose di felicità in più per il periodo natalizio. A seconda della qualità del fornitore. Uno dei migliori regali di Natale secondo la redazione.

Per chi? Indiziato principale quel cuginetto che da mesi ha l’abbonamento della piscina scaduto e che torna a casa sempre con gli occhi rossi.

4  –  Un abbonamento a Google Play Music

Su, andiamo. Volete farci credere che davvero esiste qualcuno che usa Google Play Music come portale di musica streaming? È come usare le mani per mangiare la zuppa.

Per chi? Regalo perfetto per fratello/sorella che in estate ha condiviso le vostre foto da sbronzo sulla chat di famiglia.

3 – L’album 23 6451, di Tha Supreme

Lo giuriamo. Noi di RRM ce l’abbiamo messa tutta. Ma davvero, all’amaro tramonto del nostro primo ventennio di vita, molti riferimenti presenti nell’album di Tha Supreme ci sfuggono come aria tra le dita. O meglio, sempre come la zuppa di Google Play Music. Però figa ce, sp4cc4 fr4.

Per chi? Se a noi fumo dalle orecchie, ai vostri nonni minimo fungo atomico dalla testa. Regalatelo al matusa della famiglia, potrebbe finalmente trovare un degno rivale al suo Alzheimer in stato avanzato.

2 – Il cordino per rendere gli AirPods delle cuffie normali

Come, prego? Cioè, non solo avete preparato la zuppa e la state mangiando con le mani, ma con il mignolo puntato in alto state anche mimando di avere un cucchiaio tra le dita. Il prossimo step sarà mettere in vendita dei normalissimi auricolari e spacciarli per degli AirPods con il cordino già integrato. Visionari.

Per chi? Qualunque parente vi stia sul ca**o, non siate timidi. Costano solo 9,99 con prime.

1 – VINIL RRM

Un po’ di spam non ha mai ammazzato nessuno. E allora, lanciatevi su uno dei vinili decorativi che il team RRM ha realizzato in collaborazione con alcuni giovani illustratori di Carpi. Ma che dico uno, due, tre, tutti. Salvate la cena della vigilia dall’insalata vegana della nuova morosa di vostro fratello, accaparratevi un VINIL.

Per chi? Per tutti. Anche per me se volete, non voglio ricevere anche quest’anno soltanto delle calze a pois.

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti