Top 5 canzoni ne I Simpson

Siamo in stazione, col treno di fronte e le porte aperte. Che facciamo, non si sale? Continuiamo allora il viaggio verso la nostra Springfield preferita e, dopo i migliori cameo di cantanti nella serie, la prossima fermata è a un passo da qua.

Ecco le migliori canzoni ne I Simpson.

 

5 – See my vest

Ai creatori de I Simpson, già saprete, piace davvero tanto citare i grandi classici della pop culture americana e non, film e musical su tutti. È per questo che una delle migliori canzoni ne I Simpson nasce proprio da un rimando a La carica dei 101, celebre film d’animazione sul quale non aggiungeremo altro perché se davvero non avete presente beh, non meritate misericordia alcuna.

La traduzione Springfieldiana vede il Signor Burns prendere il posto della perfida Crudelia De Mon e attentare alla pellaccia (letteralmente) della cucciolata che Piccolo Aiutante di Babbo Natale ha regalato a Homer e famiglia dopo una bestiale (letteralmente) notte d’amore con una cagnolina.

Il proprietario della centrale nucleare vuole infatti prendere in custodia i cani per farne l’ultimo cappotto della propria personalissima collezione di pellicce, un assortimento dei capi più esotici mai visti che Burns non si vergogna certo a presentarci con la canzone See my vest.

Maligno, sì. Ma incredibilmente intonato.

 

4 – Canyonero

Nell’ennesimo episodio in cui Krusty si esibisce nell’autodistruzione della propria immagine da showman (specialità della casa), spetta ancora una volta a Bart e Lisa riportare il clown a galla e fargli riconquistare la credibilità che gli compete.

Krusty infatti, ritiratosi dalle scene dopo aver realizzato quanto il merchandising e i gadget legati alla sua persona lo abbiano reso un venduto, intraprende una breve ma proficua carriera come Stand Up comedian, prima di inciampare nuovamente sui propri vizi, accettando le lusinghe degli sponsor per tornare al suo vecchio show per bambini.

La differenza? Beh, ora Krusty guida un Canyonero, un carro armato fatto a SUV con tutti i comfort possibili tranne quelli di cui avresti bisogno.

 

3 – Bimba a bordo

Disfiamo un attimo le nostre stesse regole (SPOILER ALERT – lo faremo anche più avanti nel CinqueInCima) e includiamo la versione italiana per questa posizione nelle migliori canzoni ne I Simpson, una traduzione riuscitissima e sicuramente più vicina a noi spettatori del tricolore.

L’episodio Il quartetto vocale di Homer ci racconta di quando il preside Skinner, Barney, Apu e Homer raggiunsero il successo mondiale con il loro gruppo a cappella I Re Acuti e di come riuscirono addirittura a conquistare un Emmy nell’estate del 1985. Un successo conclusosi però a seguito di divergenze tra i membri del gruppo e le rispettive evoluzioni artistiche.

Vi ricorda qualcosa? No? Aggiungiamo allora che il quartetto deciderà di concedersi e concedere un ultimo concerto sul tetto della taverna di Boe di fronte a una Springfield che ricorda molto la città di Liverpool.

Sicuri che abbiate colto la citazione, vi lasciamo a I Re Acuti ed alla loro Bimba a bordo, il singolo che li catapultò nello star system per circa sei mesi.

 

2 – We do

Homer è un uomo dalla personalità magnetica. Quando i poli sono opposti attrae come una calamita e le salde amicizie che ha costruito nel corso degli anni ne sono la prova. Prendiamo Lenny e Carl per esempio. Quando ha scoperto che i suoi due colleghi alla centrale nucleare facevano parte di un’esclusiva società segreta, Il Sacro Ordine dei Tagliapietre, ha fatto di tutto per potervi entrare e poter godere anche lui degli innumerevoli vantaggi che questo avrebbe significato.

D’altra parte, Homer è davvero un uomo dalla personalità magnetica. E quando i poli sono gli stessi è capace di disfare goffamente tutto quello che tocca. Infatti nell’episodio Homer il grande il nostro Simpson preferito riesce alla fine ad entrare nell’ordine segreto, salvo poi mandarlo in rovina una volta diventatone il suo eletto.

Ciò che rimane è la straordinaria canzone We do che i Tagliapietre intonano durante le loro riunioni, l’inno perfetto per tutte quelle società segrete che vogliono comandare silenziosamente il mondo prima che un uomo medio a caso le faccia saltare.

 

1 – Monorotaia

Torniamo all’italiano. Non possiamo non farlo visto la sublime canzone Monorotaia intonata prima dal sedicente imprenditore Lyle Lanley e poi dall’intera città di Springfield nella puntata Marge contro la monorotaia, jingle iconico almeno quanto l’episodio stesso che si merita il primo posto nelle migliori canzoni ne I Simpson.

Ma facciamo un passo indietro: a seguito di una multa inflitta al Signor Burns, la città ha un credito di 3 milioni di dollari che deve decidere come investire durante una riunione al municipio. L’apparizione di Lanley stravolge le carte in tavola e dà il via a un rave canoro che convince Springfield a costruire un imponente sistema di trasporto di massa in una cittadina con una popolazione accentrata (parole di Lisa, noi altri abbiamo cantato come imbecilli durante la riunione senza capire nulla).

Riuscirà Homer, il primo conducente di un mezzo costruito con materiale scadente, a salvare i passeggeri e fermare la monorotaia grazie a un’àncora improvvisata? Quante botte prenderà Lyle Lanley, in fuga coi soldi racimolati, quando dovrà far tappa in una delle città a cui ha venduto una monorotaia caduta a pezzi? Ma soprattutto, Batman è davvero uno scienziato?

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti