Kylie Jenner intona Rise and Shine ed è subito virale

Succede spesso che si scoprano, quasi accidentalmente, qualità nascoste in personalità famose.

Succede anche che, con video della durata di qualche secondo, si riesca a ricevere una risposta positiva sui social. Talmente positiva da divenire virali.
E succede che, personalità come Kylie Jenner e le tre Kardashian, riescano a fare notizia anche e solo truccandosi o cantando una melodia di 2 secondi, proprio come è successo pochi giorni fa a Kylie Jenner con il motivetto Rise and Shine.

Come le altre star dei miei precedenti articoli, anche la Jenner è diventata guru del make-up per sopperire ad insicurezze dovute a minimi difetti fisici.

Definita HITMAKER dai suoi più accaniti followers, la giovane miliardaria d’America ha riscosso successo postando un video sul suo canale YouTube, che attualmente conta 6,57 Milioni di iscritti.

COSA È SUCCESSO?

La Jenner, che ha solo 22 anni, possiede uffici di lusso sotto il nome di Kylie Cosmetics, uno studio fotografico e video, una sala di montaggio, ed un fitting room. Ah, ed anche un distributore di champagne.

Un personaggio pubblico come lei non poteva che filmare un mega tour dei suoi uffici. A colpire gli utenti, però, non è di certo l’arredamento, nonostante da una personalità come lei non ci si sarebbe aspettato nulla di sobrio.
Dicevamo, quando Kylie entra nella play-room di sua figlia Stormi (appositamente adibita per la bambina durante le sue ore lavorative) la sveglia intonando un motivetto composto da tre parole Rise and shine; ovvero “Alzati e splendi”, creando così inconsapevolmente una hit.

Nel video potete ammirare, oltre al tour, il famoso motivetto divenuto virale al minuto 15:25.

Da quell’istante vi è stato un boom di visualizzazioni, di re-post di altri cantanti famosi, ed addirittura di fan che la invitano a svelare la sua vera identità. La rete, infatti, è da sempre convinta che la Jenner usi uno pseudonimo per cantare nel gruppo Terror Jr.

Internet va in tilt, meme ovunque e sui social non ci si risparmia. La stessa Kylie pubblica una foto sotto la quale scrive “no caption needed”.
Autoironica, non solo intonata. BRAVA KYLIE!

View this post on Instagram

no caption needed

A post shared by Kylie ✨ (@kyliejenner) on

Fra i tanti artisti che hanno commentato, Ariana Grande le ha chiesto di utilizzare il motivetto in una sua canzone. Suona strano ma, in casi come questi, vi è uno “scambio” al fine di avere più visibilità possibile.

#Riseandshine è l’hashtag che ha raggiunto più velocemente 1 MILIARDO di visualizzazioni sull’app TikTok. Il canale di notizie hollywoodiano E! Online ha anche confermato che Kylie Jenner ha registrato il marchio Rise and Shine. Stando a quanto detto, si troverà sia sui cosmetici che sulla sua linea d’abbigliamento.

FACCIAMO UN PASSO INDIETRO

Kylie è stata incoronata da Forbes come la più giovane miliardaria del mondo, battendo nelle classifiche Mark Zuckerberg, divenuto miliardario a soli 23 anni. La sua strategia, diversa da quelle di tante sue coetanee, non si basa sulla sponsorizzazione di prodotti famosi, ma sulla fondazione di una sua azienda che, neanche a dirlo, ha riscosso enorme successo.

La Kylie Cosmetics nasce come “risposta” agli haters: Kylie inizia la sua carriera come modella, ma il suo successo arriva tra il 2014 e il 2015, quando le riviste scandalistiche iniziarono a prendere di mira il suo make-up ed in particolare il modo in cui, con vari prodotti tra rossetti e filler, tentava di rendere più carnose e sensuali le sue labbra.
Il tema divenne caldissimo sui social media, con centinaia di migliaia di post e commenti.
Lei decise di investire 250mila dollari (frutto dell’attività di modella) per far realizzare da un’azienda i primi 15mila kit labbra, che nel giro di brevissimo andarono sold-out.

Nei soli primi tre anni è riuscita a vendere 630 milioni di dollari di prodotti (tutti per le labbra), che le hanno portato profitti pari al miliardo di dollari tra sponsor e tv.

Bisogna però ricordare che la Jenner proviene da una famiglia con un passato imprenditoriale non indifferente. In particolare, il reality sulla sua famiglia ha aumentato la sua visibilità. Kylie è la più piccola dei figli della famosissima Kris Kardashian, la quale madre dall’animo imprenditoriale aveva già deciso il futuro dei suoi figli, indirizzandoli tra social e moda.

CURIOSITÀ

Di fatto l’azienda “non esiste”: negli uffici della Jenner vi è la gestione finanziaria e le relazioni pubbliche, la gestione marketing, apparizioni pubbliche e social network. Tutto il resto, a partire dalla produzione del prodotto, è affidato ad aziende esterne.

La giovane imprenditrice vanta 149 milioni di seguaci su Instagram e tra i 22 milioni e i 28 milioni seguaci su Twitter e Facebook. Grazie ai social, pubblicizza i suoi prodotti e giornalmente, essendo molto attiva, mostra il nome del prodotto cosmetico che indossa, in modo da avere più seguito.

Giusto per rimanere in tema, la piccola di casa ha anche fondato una linea di abbigliamento e collaborato con marchi famosi nel mondo. In Italia ha prodotto una capsule collection con OVS, insieme a Kendall, la sua non-da-meno-famosa sorella.

Morale della favola: non importa quanto tu sia ricco, non importa quanto tu sia famoso, a volte un banale motivetto rende più famosi di un cantautorato pluripremiato.

Siate ricchi, ma anche ricchi di idee. La fantasia ripaga e se si ha la fortuna, di un’idea si può fare fonte di guadagno.

Non saremo ricchi di soldi, ma siamo ricchi di Sogni, ed ahimé questi due termini hanno solo una cosa in comune tra loro: L’ iniziale! 🙂

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti