Il ritorno di Adele: da single il nuovo singolo

Adoro scrivere con sottofondo musicale, soprattutto se scrivo di lei lasciandomi trasportare dalla sua potentissima voce.

Chi di voi aspettava trepidamente e ansiosamente il ritorno in scena di ADELE?

Ottime notizie, sta per tornare! Son trascorsi tre lunghi anni dalla sua ultima esibizione.
I suoi ammiratori più grandi ne saranno sorpresi, aveva espressamente dichiarato di necessitare di un lungo periodo di pausa, si vociferava che si sarebbe assentata per dieci lunghi anni.

Ma il ritorno di Adele è reso ancora più speciale dal singolo in arrivo venerdì 18 ottobre ed un nuovo album a novembre.

Inaspettatamente, la nostra cantante dalla voce inconfondibile ed emozionante, dal look un po’ vintage che ricorda le star degli anni sessanta, mette da parte i gossip sulla sua vita amorosa decaduta, riuscendo così a zittire i tanti giornalisti in cerca di news.

UN RITORNO A SORPRESA!

Aveva annunciato una pausa lunga 10 anni da tour internazionali, al fine di non far mancare la figura materna al suo unico figlio, ed invece eccola qui, a sorpresa.

Andando indietro nel tempo, come tutti sapranno, i suoi dischi hanno come titolo la sua età nel momento dell’uscita dell’album, infatti il suo primo album s’intitola 19, e così i successivi.
Chissà se il suo album in uscita a novembre avrà come titolo 31, considerando che li ha compiuti il 5 maggio?!

Questo suo improvviso ritorno nell’universo musicale però fa riflettere.
Ricapitoliamo qualche dettaglio importante: nel 2012 Adele diventa madre di Angelo, nel 2015 esce il suo ultimo album 25 e nel 2016 si sposa segretamente con il suo compagno storico Simon Konecki, nonché padre di suo figlio.  Dopo soli 3 anni, arriva la notizia del divorzio.

Non starò qui a giustificare i suoi fallimenti amorosi, ma constaterò qualcosa che forse a tanti sarà passato per la testa. Adele divorzia, Adele torna a cantare… che non sia la musica una consolazione al momento negativo della sua vita?

Beh, quale motivo reale ci sia dietro il ritorno di Adele poco ci importa, fondamentale e vitale sarà per chi come me la idolatra, ascoltare il suo nuovo singolo.
Parliamo di colei la quale conta su YouTube 20,4 milioni di iscritti, il suo album 21 ha venduto 25 milioni di copie nel mondo, cifre importanti che sminuiscono la reale motivazione del ritorno di Adele.

Momento nostalgico: in vista del nuovo singolo, ascoltiamo Hometown glory, il suo primo brano risalente al 2007.

ADELE vs STARDOM

Per la figura di Adele, è opportuno definire alcuni termini già visti nei miei precedenti articoli, utili alla comprensione delle dinamiche interne all’industrie culturali.

Lo Star System prevede la promozione della star creando quasi un fenomeno di attrazione del pubblico. Ciò accade sin dagli anni ’10 del Ventesimo secolo, periodo in cui le case cinematografiche tentano di costruire intorno alla star un’aura particolare di fascino e suggestione, al fine di incidere sulle emozioni dell’osservatore.
La qualità della vita della celebrità (stardom), è caratterizzata da elementi inscindibili tra di loro. Infatti tutto ciò che riguarda la qualità della vita di una star è racchiuso in un insieme composto da sei elementi: consumo, normalità, successo, amore, matrimonio e sesso.

Se pensiamo ad Adele come cantante, nessuno mai avrà da ridire sulla sua voce: timbro inconfondibile, perfetta intonazione ed estensione sono la chiave del suo successo.
Ma se invece pensiamo ad Adele come star del mondo della musica, possiamo riconoscerle di non aver ceduto la sua vita privata come oggetto di culto ai tanti che hanno sempre tentato di incastrarla nel Circle of Shame.

Per lei lo stardom quindi decade: non dà voce ai sei elementi sopracitati, non ricerca il successo facendo parlare di sé con gossip inutili, facendo parlare di sé solo in ambito artistico.
Potrebbe suonare strano, ma lei vive di musica, il resto l’ha sempre elegantemente evitato.
Di conseguenza di lei sappiamo ben poco, tutto ciò che conosciamo è inerente alla sua carriera musicale; le uniche notizie che si hanno sono connesse alla sua perdita di peso, le immagini parlano chiaramente!

LA NORMALITA’ DI ADELE

Adele ha perso più di 30 kg negli ultimi anni, perdita di peso importante se pensiamo che si è sempre schierata a favore delle donne curvy. Adele si dichiara in pace con se stessa e con la propria fisicità. Eppure a chi la critica per aver dimostrato il contrario, lei giustifica il dimagrimento come una scelta dettata da esigenze di salute, dopo aver subito l’intervento alle corde vocali.
Dopo il divorzio appare ancora più magra. Viene descritta dai paparazzi come una donna serena, e a noi importa soltanto che stia bene; il resto lo lasciamo dire a chi si nutre di notizie basate su insignificanti elementi.

Non è di certo lei idola del consumo, ma da donna indipendente porta avanti la sua immagine negli anni senza mai stravolgere il suo aspetto. Lei è Adele, non esiste nessuna che possa minimamente somigliarle: è simbolo di semplicità e normalità. Ci troviamo davanti ad una icona della musica, insieme ad Amy Whinehouse e Duffy, le tre esponenti della generazione del soul bianco.

Se da un lato lo Star System prevede di pubblicizzare la celebrity creando false o vere notizie sulla vita sentimentale della star, Adele pare sia la meno chiacchierata sul web e sulle riviste. Le riconosciamo quindi il suo valore estetico e simbolico nella scelta di essere semplicemente se stessa, di difendere con estrema abilità la sua privacy, di apparire in pubblico raramente e ricorrere ai comunicati ufficiali per dare notizie importanti. Ed è così facendo infatti, che dopo 7 anni cala il sipario sulla fine della sua storia d’amore, non rilasciando ulteriori commenti e strappando silenzio ai più pettegoli.

BENTORNATA ADELE, ci sei mancata!

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti