HYST pubblica il freestyle Sono cinese e ti tossisco in faccia

L’attore e rapper di origini asiatiche Taiyo Yamanouchi, in arte Hyst, pubblica Sono cinese e ti tossisco in faccia, un freestyle per combattere i pregiudizi legati al panico da Coronavirus.

Taiyo, diventato famoso al grande pubblico per le sue apparizioni in serie televisive del calibro di Ultimo e L’Ispettore Coliandro, ha deciso di sdrammatizzare la questione razzismo che ruota intorno al tema Coronavirus pubblicando il freestyle Sono cinese e ti tossisco in faccia. Hyst si è inoltre dichiarato fortemente dispiaciuto per la situazione attuale:

“Se non ci fermiamo a pensare, pregiudizi e discriminazione possono causare danni enormi”.

Taiyo Yamanouchi Sono cinese e ti tossisco in faccia

Queste le parole di Yamanouchi che nel video, grazie ai lineamenti fortemente asiatici (anche se nato e cresciuto in Italia), veste i panni di un fantomatico untore cinese. L’attore racconta sia la discriminazione subita fin da piccolo, quando veniva scambiato continuamente per cinese, sia quella subita negli ultimi giorni a causa di semplici starnuti.

Sono cinese e ti tossisco in faccia.

Posted by Taiyo Yamanouchi aka HYST on Tuesday, February 11, 2020

Il testo di Sono cinese e ti tossisco in faccia Hyst:

Sta para dei cinesi mo è paranormale
ed io non c’ho più voglia di insegnarvi a campare
dici tre volte Ice davanti al cellulare, lui appare
ma guarda se devo tornare ad insegnarvi a rappare
il film è già in tutte le sale, io vedo già la scena
la mamma che tossisce sangue mentre fa la cena
il 2% di fatalità, virus mortale a malapena
sta gente qua ha messo il cervello in quarantena
mo tutti professori in fatto di cromosomi
tutti col camice al banco dei testimoni
non mangerò più sushi, bel brano di pecoroni
io la corona ce l’ho in testa mica nei polmoni
ma l’idiota non si ferma mica gli conviene
basta un nemico solo ed è guerra in fila tipo iene
il web gli dà la sua conferma “Minch*a figo il meme”
qua l’arma chimica è il tuo sperma ossia la tua progenie
io da bambino ero chin chun chan
ma poi mi hai visto in tele e allora sei mio grande fan
mo c’ho la tosse socio, dattela a gambe
va dai retta a me, dattela a gambe va
io da bambino ero chin chun chan
ma poi mi hai visto in tele e allora sei mio grande fan
mo c’ho la tosse socio, dattela a gambe
va dai retta a me, dattela a gambe
io resto public enemy, number one

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

I più letti