E anche il RRM 80s Party è andato..

Anche questa volta QUALCHE FIGURA misteriosa ha provato a mandare a monte i piani facendo piovere (magari solo quello) come non mai nelle ultime settimane.

Per fortuna i ragazzi de I Vizi del Pellicano hanno riallestito in un pomeriggio il locale per poter svolgere la serata anche in caso di diluvio universale, evento climatico che si è effettivamente verificato nel pre serata di Sabato. Giustamente o no, siamo riusciti ad andare in fondo ed è venuto fuori qualcosa di potente.

Nonostante siamo ormai alle porte di Agosto, il mese estivo per eccellenza, dobbiamo ammettere che ci avete sorpreso. Il dresscode anni 80 proposto infatti, è stato un azzardo ben riuscito, eravate in tantissimi vestiti per affrontare con il giusto mood la serata.
Chi ha interpretato personaggi famosi (Rambo, Axl Rose ed altri) e chi invece ha proposto un outfit a tema vestendo con i tradizionali abiti dell’epoca. Tutto questo ha reso la serata ancora più azzeccata, quindi grazie.

Oltre al dresscode, abbiamo inserito nel locale anche una piccola zona polaroid dove con un solo 1 euro potevi effettuare la tua foto serata utilizzando gadget anni 80 preparati dallo Staff RRM ed una scenografia sempre a tema (un lavoraccio dei ragazzi, ma bellissima). Su Instagram ci sono parecchi esempi, tipo queste.

Il servizio dei Vizi è stato come sempre perfetto, abbiamo mangiato e bevuto molte cose buone, gustose birrette artigianali provenienti dai migliori birrifici d’Europa (Mikkeller, Moor, Ducato ed altri). Anche i palati più lontati al gusto della birra hanno potuto gustare del buon vino (si sono visti gli effetti dopo).

Subito dopo la chiassosa e divertente cena, abbiamo approfittato dell’ottima disposizione dei tavoli per svolgere la nostra piccola attività culturale e di gioco, elemento fondamentale di tutti i nostri eventi. Abbiamo giocato al quiz di cultura generale degli anni 80 che i ragazzi dello Staff RRM hanno preparato nelle scorse settimane, utilizzando l’applicazione Kahoot!.

Il quiz era composto da tre manche, ciascuna da dieci domande. Alla fine di ogni domanda la squadra perdente ha dovuto esibirsi in un difficilissimo karaoke sempre nel tema della serata. Le tre canzoni utilizzate sono state: Take on Me degli A-Ha (1985), Under Pressure dei Queen e David Bowie (1982) e Africa dei Toto (1982). Con l’ultimo gruppo perdente abbiamo replicato la bellissima prestazione cantando anche Sweet Dreams (Are made for this) degli Eurythmics (1983).

Dopo questo breve, intenso e molto divertente momento culturale (potete giocare gratuitamente al quiz qui, poi qui ed infine qui), il RRM 80s Party è proseguito con lo splendido Djset di Mox Fulder che ci ha fatto ballare fino al mattino con le migliori hits degli anni 80 e con degli splendidi visual grafici proiettati sulla parete dietro la console. Il resto è storia.

Concludendo frettolosamente, vogliamo racchiudere il succo della serata in un racconto che ha come avvenimento principale una breve chiacchierata avuta ad inizio serata con uno dei nostri più accaniti follower e soprattutto un grande amico. Visto che sto scrivendo questo articolo, vi racconterò tutto in prima persona.

La chiaccherata è iniziata con “ma quanti cazzo siamo?“. Mi guardo intorno, un po’ perplesso. Poi inizio a contare. 42 persone. Amici, Staff, amici di amici che vivono in altre parti del mondo, parenti di amici, etc. Allora rispondo: “si, siamo davvero tanti.”. Proseguendo, osserviamo che ci sono persone che tra loro non si sono mai viste e conosciute prima di ora, che vivono chissà dove e che si sono ritrovate a tavola insieme a mangiare, bere e parlare di qualsiasi cosa. Ci sorprendiamo, chiedendoci come sia possibile. La mia risposta è stata: “Questo è il vero potere di RRM, questo è il nostro obiettivo“.

Sì, oltre a parlare di musica, studiare di musica e condividere musica, le relazioni sociali e di amicizia che si sono sviluppate in questi anni grazie a questo progetto sono tantissime. E sono belle. Questo è l’aspetto più importante. Questo è RRM, questo è stato il primo RRM 80s Party.

Un saluto dai Blues Brothers versione RRM

 

 

 

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti