Dylan Minnette: quando la musica e il cinema vanno a braccetto

Avete presente Clay Jensen? Sì, proprio lui, quel ragazzino un po’ burbero e sempre imbronciato che vediamo nelle tre stagioni di 13 Reasons Why. Forse non ne siete al corrente, ma l’attore che lo interpreta, Dylan Minnette, ha un’altra passione al di fuori del set.

Abbiamo parlato di Najwa Nimri de La casa de papel e di Jacob Anderson di Game of Thrones per dimostrare che gli attori possono anche essere cantanti e viceversa.
Oggi voglio darvi un altro esempio: Dylan Minnette. Dategli un microfono e una chitarra, affiancategli un batterista e un altro chitarrista e otterete i Wallows, un gruppo Indie Rock statunitense. Devo ammettere che la prima volta che ho visto un loro video – quello della canzone These days per la precisione – mi ha fatto un po’ strano vedere Dylan Minnette nelle vesti di cantante. Non ho potuto fare a meno di sorridere di fronte allo sguardo serio e malinconico dell’attore, che mi ha subito ricordato il Clay di 13 Reasons Why. Ditemi che non è vero!

via Gfycat

Dopo aver ascoltato alcune delle loro canzoni, però, sono riuscita a dimenticarmi della serie di Netflix ed entrare nel mood del gruppo che, lo ammetto, non mi dispiace proprio per niente.

Chi sono i Wallows?

Oltre a Dylan Minnette, la band comprende anche l’attore Braeden Lemasters (voce e chitarra) ed il batterista Cole Preston. Dylan e Braeden diventano amici da piccoli grazie alle madri le quali, una volta arrivate con le famiglie a Los Angeles, entrano in contatto attraverso un forum online dedicato alle mamme trasferitesi a L.A. I due conoscono Preston solo successivamente, in occasione di un programma musicale chiamato Join the band a cui partecipano tutti e tre. È lì che, all’età di 11 anni, decidono di formare la band diventando inseparabili.

Gli inizi e il primo album

In dieci anni, il trio si fa conoscere usando nomi diversi, come The Feaver e The Narwhals. Quello attuale, Wallows, nasce da un’idea lanciata da Braeden, da sempre fan del videogioco Tony Hawk’s Underground: la parola wallows è, infatti, il nome di un livello in cui il giocatore può fare skateboard e, a sua volta, fa riferimento ad un luogo che esiste veramente e che si trova a Honolulu. Il gruppo acquisisce notorietà nel 2017, anno in cui Dylan ottiene il ruolo di attore principale nella serie 13 Reasons Why. Era inevitabile. Ed è proprio così, infatti, che ho scoperto della loro esistenza. In quello stesso anno, escono i primi singoli e poi, nel 2018, arriva il primo EP, Spring, grazie alla collaborazione con l’etichetta discografica Atlantic Records. Il 22 marzo scorso i Wallows pubblicano il loro primo album, Nothing Happens, contenente 11 brani.

La loro musica

Sebbene la fama di Dylan abbia giovato molto al gruppo, ciò non significa che la loro musica non sia di qualità. Anzi! Da quando li ho scoperti non ho più smesso di ascoltarli. Le loro canzoni dai ritmi piuttosto nostalgici sono caratterizzate da sonorità che richiamano molto il rock anni ’80. I testi parlano principalmente di amori, cuori infranti, solitudine e altre tematiche tipiche della giovinezza.

Non vi dirò nient’altro, vi lascio ascoltare le loro canzoni! E visto che siamo in tema, direi che questa cade a pennello 😉 Happy Halloween!!!

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti