Chico: Rose Villain salva Guè Pequeno

La cantante milanese Rose Villain, con la sua voce, riesce a salvare Guè Pequeno da un singolo senza sostanza.

Il Singolo

Chico è il nuovo singolo di Guè Pequeno in collaborazione con Luchè e Rose Villain. Tratto dall’Album Mr. Fini, segue il successo della traccia Saigon, già certificata disco d’oro con oltre 35 mila copie vendute.

Brano dalle atmosfere latine, Chico è un mix di sound diversi. Argomento di fondo della canzone è il film Scarface, del quale il nostro amico Cosimo è un grande fan. Il titolo della canzone, così come le parole del ritornello, sono riprese da una famosa citazione della pellicola.

La forza di questa track è sicuramente l’appena citato ritornello che risulta molto orecchiabile e che difficilmente si riesce a non canticchiare dopo l’ascolto. Sottotono, parere puramente personale, Guè e Luchè che, in Chico, scelgono di non dare sfoggio alle loro capacità di liricisti e si limitano a fare il compitino a casa. Sarà una scelta voluta per non rendere il brano troppo impegnato? Lo lascio scegliere a voi.

Nel complesso mi sento di dire che si tratta di un brano ben strutturato con una instrumental di qualità prodotta da SIXPM. Lato sempre personale, ritengo però che ciò che davvero ha fatto notare e spiccare Chico rispetto alle altre tracce dell’album sia la voce di Rose Villain, vera salvatrice del singolo di Guè.

Chi è Rose Villain

Classe 1989, Rose Villain è una cantante e autrice italiana nata a Milano e residente da più di 10 anni negli Stati Uniti. Con un passato da sempre incentrato sulla musica, Rose studia e si forma al conservatorio di musica contemporanea di Los Angeles per poi trasferirsi sulla East Coast per frequentare diversi corsi musicali a New York. In quell’occasione farà la conoscenza di Eric Beall e Mark Gartenberg, che diventeranno i suoi manager.

L’approdo della signorina Villain in Italia arriva grazie alla Machete Empire Records, che le permetterà di pubblicare il suo primo singolo intitolato Get The Fuck Out Of My Pool. Seguirà il brano Don Medellin scritto a quattro mani con Salmo che riceverà numerosi riconoscimenti (tra cui il disco di platino). Passo importante nella carriera di Rose sarà invece la firma con l’etichetta discografica Republic Records, definita dalla rivista Billboard come l’etichetta numero uno al mondo.

Nella scuderia della Republic Records troviamo infatti nomi del calibro di Ariana Grande, Post Malone, Drake, The Weeknd, Lorde, Nicki Minaj e tanti altri. Rose Villain è la prima cantante italiana a far parte del team a stelle e strisce.

“Ho lasciato il Paese delle zero opportunità musicali, lo dico senza problemi. Se si vuole fare qualcosa di contemporaneo e originale nel pop non si può partire da un Paese musicalmente medievale. Mi ispiro ai grandi musicisti che osano e che si reinventano in ogni album come hanno fatto Michael Jackson, Madonna, i Beatles: commerciali ma non convenzionali. Pop per me vuol dire immediato e se in Italia fa rima con prodotto di scarsissima qualità le major dovrebbero farsi un esamino di coscienza”.

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

I più letti