Arriva La fine del mondo di Geims, anima rock e tanta energia

In un momento in cui l’itpop (o indie, fate voi) sembra l’unica possibilità, Geims è l’alternativa di chi cerca qualcosa che vada oltre i luoghi comuni di una scena che suona tutta uguale a sé stessa. E La fine del mondo, il suo singolo d’esordio, è il suo biglietto da visita.

Energico e pulito, con una scrittura diretta, capace e senza troppi fronzoli: il brano con cui si presenta Geims, La fine del mondo, è due minuti di rock’n’roll, suonata e cantata con l’attitudine del rocker che ha voglia di dimostrare quanto vale.

Il ritmo è trascinante e le chitarre vi portano subito in un mood tutto nuovo, lontano dai toni di quella Scuola Romana che ha visto esplodere fenomeni da altissima rotazione. Un brano che fa il suo dovere e che chiede vendetta, reclamando un club dove far sentire le proprie vibrazioni fin nelle ossa di chi ascolta.

Hai voglia di scappare, andare via di qua

Svegliarti domattina per cambiare la tua realtà

È un pezzo fresco e dinamico, che porta subito alla mente personaggi come Big Star, The Cars o The Weezer, che porta subito la testa lontano. Ecco allora che l’ascolto ci fa sfrecciare su qualche autostrada enorme, lunghissima, in cui La fine del mondo di Geims non finisce mai e il vento scorre fra i capelli sulla nostra cabrio rossa.

È un pezzo nuovo, interessante e diverso, accattivante primo assaggio del disco col quale Geims si appresta a presentarsi al mondo, Poser, molto presto in arrivo.

Via allora dalle solite playlist preconfezionate, via dai suoni melensi e dalle rime sdolcinate: Geims con La fine del mondo mostra che c’è ancora qualcuno che ha voglia di far strillare quelle casse.

La rockstar

Geims è un ragazzo romano cresciuto fra i club della Capitale, che ha già suonato per i locali del Pigneto e San Lorenzo, sempre con la sua carica ed energia, un marchio fatto di chitarre suonate al massimo e giubbotti di pelle un po’ ciancicati.

Visualizza questo post su Instagram

 

La Fine del Mondo è vicina, si salvi chi può 😱🤘🏻 . ??.04 . 📷 @danielevenanzi

Un post condiviso da Geims (@geims__) in data:

Il team

Si presenta a questa prima esperienza con Poser Records, una piccola ma cazzuta etichetta che ha voglia di fare tutto nel modo giusto. Un’esperienza di comunità che va oltre la semplice collaborazione professionale, vista l’amicizia che lega i ragazzi dello staff, Geims compreso. Totalmente homemade, Poser non poteva essere pensato e prodotto in un clima migliore.

Un esordio che lascia ben sperare, ci hai incuriosito: ora fuori il disco!

 

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti